A guardarlo sembra quasi fatto di metallo.

Così luminoso, perfetto, bellissimo.

Lo chiamano pesce arcobaleno nano perché su di lui la luce si riflette così perfettamente da offrire un effetto simile ad un arcobaleno.

È il Melanotaenia Praecox, e se vuoi saperne di più continua a leggere. In questo post analizzeremo tutte le sue peculiarità, e cioè parleremo di:

  • Le caratteristiche da conoscere del pesce arcobaleno nano
  • Qual è il miglior acquario per Melanotaenia Praecox
  • Cosa puoi dare da mangiare a questi pesciolini.

Sei pronto?

Iniziamo.

MELANOTAENIA PRAECOX: LE CARATTERISTICHE DI QUESTO PESCE D’ACQUA DOLCE

L’HABITAT DI MELANOTAENIA PRAECOX

Il Melanotaenia Praecox è una specie che proviene principalmente dall’Indonesia e dall’Iran.

Attraversa in branchi numerosi piccoli corsi d’acqua e popola stagni in cui c’è una presenza abbondante di vegetazione acquatica.

CARATTERISTICHE FISICHE

Ha un’aspettativa di vita di circa 5 anni e gli esemplari più grandi raggiungono anche gli 8 cm di lunghezza.

In questa specie il dimorfismo sessuale è evidente: gli esemplari maschi sono più grandi e massicci ed hanno una colorazione molto più brillante e vistosa rispetto alle femmine.

ACCOPPIAMENTO E RIPRODUZIONE

La riproduzione in acquario è complessa ma avviene.

Nel proprio areale di provenienza, questa specie rilascia delle uova in acque libere, ma né a queste né agli avannotti verranno dedicate cure parentali.

ACQUARIO PER MELANOTAENIA PRAECOX

Come dicevo, questa specie vive in gruppo.

Per questo motivo, per un corretto allevamento in acquario ti consiglio di inserire circa 9/10 esemplari in un acquario dalla capacità minima di 200 litri.

Dovrai allestire la tua vasca con un fondale di sabbia, una zona ricca di vegetazione ed un’altra libera da ingombranti arredi per poter lasciare ampio spazio al nuoto.

La luce non dovrà essere eccessiva: se possibile approfitta delle piante acquatiche per schermarla.

COSA MANGIA MELANOTAENIA PRAECOX

In natura si ciba di qualsiasi cosa capiti a tiro, sia esso animale o vegetale.

In acquario, ricordandoti sempre di variare il più possibile la sua dieta, puoi fornire:

  • Mangime secco granulare
  • Mangime surgelato
  • Mangime vivo.

CONCLUSIONI

Abbiamo finito.

La maggior parte degli esemplari presenti sul mercato acquariofilo provengono da allevamenti professionali, anche se alcune volte possono essere disponibili esemplari selvatici che provengono da catture autorizzate in natura.

Tutto chiaro?

Ti consiglio di chiedere un preventivo per un acquario su misura, in grado di esaltare le caratteristiche di questi bellissimi pesciolini.

Recommended Posts