Fino a qualche anno fa veniva chiamata Rasbora Heteromorpha, mentre oggi nella comunità scientifica è conosciuta come Trigonostigma Heteromorpha.

La Rasbora Arlecchino, com’è conosciuto questo pesce, è pacifico e ama vivere in comunità. Pensa che in natura vive in banchi da anche 100 esemplari.

Per questo motivo è una delle specie più comuni negli acquari domestici. Tuttavia, come ripeto spesso, va comunque conosciuto bene per non provocare danni.

Ecco perché ho scritto questo post proprio per te. Andremo a vedere insieme:

  • Le caratteristiche del pesce Cardinale di Banggai
  • Come allestire un acquario per Pterapogon Kauderni
  • Cosa mangia questo pesce marino.

Sei pronto? Partiamo!

Trigonostigma Heteromorpha: le caratteristiche di questo pesce d’acqua dolce

L’habitat della rasbora arlecchino

La rasbora popola alcuni corsi d’acqua, tra Indonesia e Thailandia, caratterizzati da:

  • scarsa corrente,
  • abbondante vegetazione sommersa, 
  • radici e tronchi sommersi o semisommersi
  • fogliame sul substrato.

La colorazione dell’acqua è di solito ambrata a causa della presenza da tannini e materiale organico in decomposizione.

Caratteristiche fisiche

La Rasbora Arlecchino vive tra i 9 e i 10 anni, arrivando a misurare fino a 4,5 cm.

La sua livrea è molto particolare: rosacea, rossastra, talvolta tendente all’arancione sulla parte posteriore del corpo. La macchia nera a forma di imbuto rovesciato copre circa la metà del corpo in direzione della pinna caudale.

Il dimorfismo sessuale in età adulta è abbastanza evidente: le femmine sono di dimensioni maggiori e hanno il ventre più ampio, mentre nei maschi notiamo un contorno della macchia nera più definito.

Accoppiamento e riproduzione

La riproduzione è già avvenuta in acquario: le femmine depongono le uova sul lato inferiore di foglie larghe, mentre entrambi i genitori non effettuano cure parentali.

Pare che questi pesci possano arrivare fino a 200 uova, quindi è bene valutare se si è in grado di gestire una simile quantità di avannotti.

Acquario per rasbora arlecchino: come si alleva in modo corretto

Ti consiglio di scegliere almeno 10 Rasbora Arlecchino per un’idonea sistemazione in acquario in un acquario di dimensioni minime 80×40 cm.

L’allestimento andrà realizzato con:

  • sabbia finissima, possibilmente di colore scuro;
  • alcune radici
  • qualche foglia di Catappa (mandorlo indiano)
  • molte piante acquatiche, utili anche per schermare l’illuminazione. 

Cosa mangia la Trigonostigma Heteromorpha

Nel proprio habitat si ciba predando insetti e crostacei di piccole dimensioni.

In acquario possiamo alimentare questo simpatico pesciolino con del mangime granulare fine di ottima qualità.

Conclusione

Abbiamo finito.

Come ti ho detto, la Rasbora Arlecchino è un pesce da branco: in acquario saranno quasi sempre tutti insieme.

Alcuni dei pesci con cui possono convivere in maniera tranquilla:

Tutto chiaro?

Se vuoi avere più informazioni, puoi chiedere un preventivo per un acquario su misura. Inizia ora a dare vita al tuo gioiello.

Recommended Posts