Nei corsi d’acqua che popola è una specie rispettatissima.

Guai a chi gli si avvicina, tutti hanno paura di lui.

Lo Xenopus Laevis all’apparenza sembra una normale rana d’acqua dolce, ma sotto sotto nasconde un incredibile animo predatorio.

La sua dieta è fatta di pesci e invertebrati, che fanno di tutto per stargli lontano… spesso con risultati pessimi.

Se vuoi saperne di più su questa specie, continua a leggere. In questo post parleremo di:

  • Le caratteristiche da conoscere di questo ranocchio
  • Qual è il miglior acquario per Xenopus Laevis
  • Cosa puoi dare da mangiare a questo anfibio d’acqua dolce.

Sei pronto?

Iniziamo.

XENOPUS LAEVIS: CARATTERISTICHE DI QUESTA RANA DI ACQUA DOLCE

HABITAT DELLO XENOPUS LAEVIS

È possibile trovare questo grazioso ranocchio in qualsiasi specchio d’acqua della Repubblica Sudafricana e dell’Angola.

Stagni e piccoli corsi d’acqua con correnti molto deboli sono i suoi ambienti preferiti.

Preferisce anche evitare di entrare in contatto con uccelli acquatici, rapaci e pesci, che sono piccoli predatori naturali.

Purtroppo, a causa di rilasci continui in natura, lo Xenopus Laevis ha iniziato a popolare anche corsi d’acqua in Europa, Asia ed America.

CARATTERISTICHE FISICHE

Questa specie presenta un dimorfismo sessuale molto evidente una volta raggiunta la maturità sessuale, e cioè attorno al 14° mese di vita.

Le femmine sono notevolmente più grandi dei maschi: questi ultimi possono raggiungere al massimo i 9 cm di lunghezza, mentre le prime possono arrivare tranquillamente a 13.

ACCOPPIAMENTO E RIPRODUZIONE

La riproduzione avviene tranquillamente in acquari domestici.

Qui, infatti, potrai favorire l’accoppiamento prima abbassando e poi alzando la temperatura interna della tua stessa vasca.

Nel loro ambiente naturale, invece, l’accoppiamento avviene solitamente a cavallo della stagione delle piogge, quando i maschi iniziano a richiamare le femmine in maniera frequente ed assidua.

Dopo l’accoppiamento, che potrà avere una durata compresa tra poche ore ed alcuni giorni, ogni femmina deporrà dalle centinaia alle migliaia di uova della dimensione di 2 mm circa.

Addirittura, sono state osservate esemplari femmine che hanno deposto fino a 17.000 uova per stagione riproduttiva. 

ACQUARIO PER XENOPUS LAEVIS

Prima di procedere con i dettagli relativi all’acquario per questa specie, ti faccio una precisazione.

Gli esemplari di Xenopus Laevis presenti in commercio provengono per la maggior parte da allevamenti professionali, per cui raramente si possono trovare disponibili esemplari di cattura.

Quando andrai ad inserire il tuo ranocchio in acquario, ti consiglio di affiancargli una femmina, o al più un piccolo gruppo di esemplari della stessa dimensione.

Questo accorgimento è fondamentale per evitare episodi di cannibalismo.

Mi raccomando: provvedi a dotare il tuo acquario di una copertura, così da evitare salti improvvisi da parte delle tue rane.

In più, dovrai allestire la tua vasca con ciottoli, piante acquatiche robuste e qualche radice o tronco sommerso.

Un’ultima cosa a riguardo: anche lo Xenopus Laevis è un piccolo predatore, e per questo motivo evita assolutamente di affiancargli dei pesci di dimensioni simili alle sue.

COSA MANGIA XENOPUS LAEVIS

Come ti dicevo, questa rana è una predatrice. Per questo, nei propri areali di provenienza si ciba prevalentemente di pesci, insetti ed invertebrati che è in grado di catturare con rapidità.

In acquario provvedi a dotarlo di un’alimentazione il più variegata possibile, magari a base di:

  • Lombrichi
  • Artemia
  • Chironomus
  • Latterini
  • Polpa di gamberetto. 

CONCLUSIONI

Abbiamo finito.

Xenopus Laevis è una specie di rana che negli ultimi anni viene allevata con sempre maggiore frequenza in acquari domestici.

Purtroppo, intorno a questa specie gira una grande disinformazione, cosa che porta ad allevarla in condizioni non idonee alla propria natura e a farla convivere con specie inadeguate.

Come ti ho spiegato, infatti, la scelta dei ‘vicini di casa’ è fondamentale nel caso di questo grazioso ranocchio.

Tutto chiaro?

Ti consiglio di chiedere un preventivo per il tuo acquario su misura, in modo tale da farti consigliare da un nostro esperto.

Recent Posts