Shopping Cart
Caridine

Le Caridine ed il loro acquario

L’interesse nei confronti delle Caridine è aumentato incredibilmente negli ultimi anni, sia per la loro particolarità sia perché possono essere allevate in acquari di piccole dimensioni. 

Le specie di Caridine esistenti sono tantissime, e in particolar modo nell’ultimo decennio ne sono state selezionate molte differenti colorazioni, alcune delle quali veramente meravigliose.  

ALLEVARE LE CARIDINE

Se vuoi allevare questi splendidi esemplari ti consiglio di iniziare con Neocaridina Davidi, una tipologia che si presta ad una semplice gestione e che possiede una maggiore resistenza rispetto alle altre.

Mi raccomando: alleva una sola tipologia di Caridine alla volta, così da evitare eventuali ibridazioni non volute. 

Per allestire un vero caridinaio (che è l’acquario destinato all’allevamento di questi gamberetti), puoi partire con un acquario da 25/30 litri fino ad arrivare ad uno che abbia una capienza di massimo 120 litri. 

Potresti anche pensare di realizzare un caridinaio anche in una vasca di 200 litri, ma si creerebbe un ambiente eccessivamente dispersivo per le piccole caridine.

Nel mondo dell’acquariofilia molti ritengono che si possano allevare contemporaneamente Caridine e piccoli pesci: io ti consiglio di evitarlo perché la presenza dei pesciolini potrebbe facilmente stressare i gamberetti. 

ACQUARIO PER CARIDINE: DETTAGLI TECNICI

Considerato lo stile di vita delle Caridine, bada bene alle misure quando scegli il tuo acquario: concentrati su lunghezza e profondità rispetto all’altezza. 

Dal momento che le Caridine sono animali molto sensibili, il filtraggio del Caridinaio dovrà essere sovradimensionato rispetto all’effettiva capacità della vasca. 

Non dimenticarti anche di rivestire la griglia d’aspirazione con della rete dalla trama fitta o con della spugna, così da evitare l’aspirazione degli esemplari più piccoli.

L’acqua che dovrai impiegare è rigorosamente quella di osmosi cui vanno aggiunti appositi sali.

La sua temperatura varia in base alla specie che desideri allevare: il range perfetto va dai 20 ai 25°C, anche se alcune specie tollerano temperature che arrivano anche fino ai 28/29°C.

Le Caridine sono particolarmente sensibili alle sostanze inquinanti, e per questo ti consiglio di effettuare piccoli cambi ogni settimana: questa procedura contribuirà a stimolare molto anche la riproduzione.

Ricorda di fare in modo che l’illuminazione non sia troppo intensa: ecco perché sarà importantissimo considerare questo fattore nella scelta delle piante acquatiche che vorrai inserire.

L’ALLESTIMENTO IDEALE PER LE CARIDINE

Per quanto riguarda l’allestimento, fai in modo che il fondo sia di materiale inerte o allofono, possibilmente di colore scuro, di fine granulometria e di un’altezza minima di 4 cm.

Mi raccomando: evita i fondi fertili che potrebbero risultare nocivi per le Caridine.

Non è difficile reperire sul mercato il fondo adatto all’allevamento di questa specie: negli ultimi anni, infatti, varie aziende hanno messo in commercio fondi appositi per questi simpaticissimi gamberetti.

L’allestimento dovrà essere composto da legni e rocce, entrambi naturali, in aggiunta a una buona quantità di piante acquatiche, anche galleggianti. 

Tra queste ultime le più adatte sono:

  • Egeria Densa
  • Lemna Minor
  • Anubias Nana
  • Rotala Rotundifolia
  • Ceratophyllum Demersum
  • Cryptocoryne. 

Potresti scegliere di inserire anche dei muschi, nei quali, tra l’altro, alle Caridine in giovanissima età piace trovare sempre un riparo.

COSA MANGIANO LE CARIDINE?

Abbiamo finito. 

Prima di salutarti, però, volevo parlarti dell’alimentazione di questi gamberetti.

Prima di tutto, voglio ricordarti di variarla il più possibile, così da poter garantire salute e longevità alle tue Caridine. 

In commercio sono disponibili varie tipologie di mangimi creati appositamente per loro, ma puoi anche fornirgli verdure bollite, come: 

  • Piselli
  • Carote
  • Peperoni
  • Zucchine

Questi piccoli animaletti, tra l’altro, si nutriranno anche delle varie alghe che troveranno in acquario.

Gregory Rossi

One comment

  1. […] Negli ultimi tempi, in molti hanno deciso di inserire anche delle Caridine. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

100% su misura

Colori, dimensioni e rifiniture personalizzate.

Produzione interna

Selezione materie prime e lavorazione interna.

Prodotti assicurati

Assicurazione RC prodotti, su tutto il su misura.

Spedizioni sicure ed assicurate

Su bancali con cassa di legno in OSB su misura.