Shopping Cart
Betta splendens

Il Betta Splendens: il pesce combattente

Quello che voglio presentarti oggi è uno dei pesci più conosciuti e apprezzati dagli amanti degli acquari d’acqua dolce: sto parlando del Betta Splendens, anche conosciuto come Pesce Combattente.

Non allarmarti, non è un tipo violento, anzi.

Ti consiglio di conoscerlo meglio, te ne innamorerai.

  • Le caratteristiche da conoscere del Pesce Combattente
  • Qual è il miglior acquario per Betta Splendens
  • Cosa puoi dare da mangiare a questi pesciolini.

Sei pronto?

Iniziamo.

BETTA SPLENDENS: LE CARATTERISTICHE DI QUESTO PESCE D’ACQUA DOLCE

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Betta Splendens, conosciuto anche con il nome di Pesce Combattente, è un simpaticissimo pesciolino dalle dimensioni assai ridotte: ogni esemplare è in grado di raggiungere una lunghezza massima di 7 cm. 

Questa specie presenta un dimorfismo sessuale molto evidente: gli esemplari maschi, infatti, sono molto più colorati e hanno pinne maggiormente estese rispetto alle femmine.

Devi sapere che negli ultimi decenni sono state selezionate moltissime varietà di Pesce Combattente sia per colori che per forma delle varie pinne: tutte queste specie sono affascinanti, ma hanno bisogno di essere allevate in acquari dedicati. 

Alcune di queste specie sono: 

  • Halfmoon
  • Crowntail
  • Plakat
  • Elephant Ear.

Purtroppo, il Betta Splendens è solitamente allevato in condizioni non ottimali a causa delle poche ed errate informazioni che circolano sul suo conto. 

Infatti, sempre più spesso in commercio vengono proposte piccole vaschette o addirittura piccoli vasi per l’allevamento di questo splendido pesciolino, che contribuiscono solo ad alimentare la sofferenza di ogni esemplare.

Ecco perché oggi ti spiegherò nel dettaglio cosa devi fare per allevare correttamente uno o più esemplari di Betta Splendens. 

HABITAT NATURALE

Prima, però, è bene che tu sappia qualcosa in più sul Pesce Combattente. 

Anzitutto, il Betta Splendens proviene dal continente asiatico, dove è solito popolare tutte quelle aree in cui le acque sono scure ed il movimento è molto lento. 

Qui si nutre sostanzialmente di insetti, per cui, se deciderai di allevarlo, puoi tranquillamente fornirgli dell’apposito mangime di buona qualità, magari alternato con:

  • Artemia
  • Daphnia
  • Chironomus
  • Drosophila.

ACQUARIO PER BETTA SPLENDENS

Un esemplare di Betta Splendens è in grado di raggiungere aspettative di vita anche superiori ai 5 anni. 

Un Pesce Combattente maschio può tranquillamente vivere da solo, senza che tu gli debba affiancare degli esemplari femmine, dal momento che queste vengono cercate solamente nel periodo della riproduzione.

Per allevare correttamente un solo esemplare alla volta, quindi, ti consiglio di allestire un acquario dalla capienza minima di 30 litri d’acqua. 

Ovviamente, se riesci a garantirgli anche più spazio è senza dubbio meglio. 

Il Betta può anche convivere con altre specie di pesci, anzi forse è preferibile affiancargli esemplari che non siano suoi simili.

In questo caso, se quindi dovessi decidere di allevare un esemplare di Betta insieme ad altre specie, ti occorrerà un acquario decisamente più grande, dalla capienza minima di 120 litri.

Quali possono essere i compagni di vasca ideali per un esemplare di Pesce Combattente?

Nel caso l’acquario abbia una capacità sufficiente per poter inserire altre specie, ti consiglio di scegliere tra:

Una vasca mirata all’allevamento di questo pesciolino deve necessariamente prevedere un movimento dell’acqua molto moderato. 

Ricordati anche che l’acquario va coperto, principalmente per due motivi.

Prima di tutto, per evitare che il Betta possa saltare fuori dalla vasca; in secondo luogo, dal momento che questa specie possiede un particolare organo vitale, chiamato labirinto, che gli consente di prendere ossigeno direttamente dall’aria, una vasca coperta potrebbe evitare che questa specie prenda aria troppo fresca e corra quindi il rischio di ammalarsi.

Per quanto riguarda l’allestimento, ti consiglio di optare per della sabbia o della ghiaia molto fine, legni e rocce. 

Queste ultime sono particolarmente importanti perché servono a formare varie aree molto ombreggiate e riparate. 

Se vuoi inserire delle piante ti consiglio sicuramente:

  • Cryptocoryne
  • Crinum
  • Microsorum
  • Anubias
  • Hygrophila
  • Nymphaea
  • Ceratophyllum. 

Puoi anche scegliere di inserire piante galleggianti come: 

  • Pistia
  • Salvinia
  • Limnobium.

CONCLUSIONI

Abbiamo finito.

Tutto chiaro?

Se anche tu vuoi entrare a far parte della grande famiglia di allevatori di Betta Splendens, inizia a chiedere un preventivo per un acquario su misura che possa essere in grado di esaltare le caratteristiche di questa specie.

2 comments

  1. Ciao grazie per queste informazioni utilissime e almeno conoscendo i pesci si può rispettare il loro habitat. Hai invece informazioni per i pesci lago Tanganica per es. I frontosa? Grazie

    1. Grazie a lei che ci segue! Concordo sul fatto che, conoscendo in maniera più approfondita le varie specie, possono essere migliorate sicuramente le condizioni generali del relativo allevamento in acquario.
      Per quanto riguarda le varie specie di Ciclidi dei grandi laghi africani, se da un’occhiata al nostro blog, troverà contenuti interessanti e dettagliati. Le auguro buona serata ☺️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

100% su misura

Colori, dimensioni e rifiniture personalizzate.

Produzione interna

Selezione materie prime e lavorazione interna.

Prodotti assicurati

Assicurazione RC prodotti, su tutto il su misura.

Spedizioni sicure ed assicurate

Su bancali con cassa di legno in OSB su misura.